/ Chiesa in Ucraina / Le Chiese Cattoliche di Ucraina:
Visita pastorale di Sua Santità Giovanni Paolo II in Ucraina    
23-27 Giugno 2001    
Chiesa in Ucraina

Uno sguardo al cristianesimo, in Ucraina nel XXI secolo
Le Chiese Ortodosse in Ucraina
Le Chiese Cattoliche di Ucraina
La Chiesa Greco-Cattolica Ucraina nella clandestinità
Una breve storia del cristianesimo in Ucraina
Gli eroi religiosi
Le guide del XX secolo della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina
Santuari della Chiesa Ucraina Creco Cattolica
Il rito bizantino


Le Chiese Cattoliche di Ucraina

Le differenti Chiese Cattoliche di Ucraina hanno piena comunione con il Papa di Roma e l’una con l’altra. I loro contesti storici, tuttavia, e le loro tradizioni teologiche e liturgiche sono significativamente diversi. Queste Chiese Cattoliche sono Chiese sui iuris, sono in piena e visibile comunione con la Sede Apostolica Romana, ma hanno strutture eparchiali (diocesane), vita liturgica, ordinamento canonico, particolarità storiche e culturali diverse.



Le Chiesa Greco-Cattolica Ucraina

I Cattolici di rito bizantino, conosciuti come Greco-Cattolici, sono gli eredi dell’Unione di Brest del 1596, che la gerarchia della Metropolia di Kyiv concluse con la Chiesa di Roma. Essi appartengono alla Chiesa Greco-Cattolica Ucraina (UGCC) che fu liquidata dal regime di Stalin e forzatamente “riunita” alla Chiesa Ortodossa Russa dopo la II Guerra Mondiale. Malgrado il fatto che fosse ufficialmente proibita e duramente perseguitata, tale Chiesa conservò le sue strutture gerarchiche nella clandestinità e nella diaspora, e nel dicembre del 1989 chiese la legalizzazione ufficiale.

Nella primavera del 1991, il defunto Myroslav Cardinal Ivan Lubachivsky capo della Chiesa in quel momento, ritornò dall’esilio alla sua sede a Lviv. Con 3317 comunità, la UGCC è ora la seconda Chiesa di Ucraina per il numero delle comunità. Lubomyr Cardinal Husar è l’attuale Patriarca della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina.

  • 3317 comunità
  • 79 monasteri
  • 1168 monaci e monache
  • 1872 sacerdoti
  • 2777 chiese
  • 305 chiese in costruzione



Le Chiesa Latina Cattolica

I Cattolici di rito latino sono membri della Chiesa Latina Cattolica (RCC) in Ucraina, le cui strutture gerarchiche in passato erano molto più ampiamente diffuse in Ucraina. Nel momento in cui i territori ucraini furono uniti all’URSS, il potere sovietico liquidò la rete diocesana della Chiesa latina, deportando e reprimendo una porzione significativa del suo clero e dei suoi fedeli. Rimasero solo circa un centinaio di parrocchie sotto il severo controllo statale. Dall’indipendenza ucraina, molte parrocchie sono state riaperte e di nuove ne sono state create. Marian Cardinal Jaworski, arcivescovo latino di Lviv, è il Primate dei cattolici latini dell’Ucraina.

  • 807 comunità
  • 50 monasteri
  • 309 monaci e monache
  • 431 sacerdoti
  • 713 chiese
  • 74 chiese in costruzione



Le Chiesa Armena Cattolica

I cattolici di rito armeno appartengono alla Chiesa Armena Cattolica. Nel 1996 la prima (e, al momento, la sola) comunità della Chiesa cattolica Armena a Lviv era riaperta. Prima della II Guerra Mondiale gli armeni avevano la loro sede arciepiscopale a Lviv.

 Versione stampata

© Web design and programming - TRC Web Team, 2001
Support - Oleh Kuzo, 2001-2006, 2011
© La Chiesa Greco-Cattolica Ucraina, 2001
Research by the - Lviv Theological Academy
Tutti i diritti riservati.