/ Notizie / Saluto di S. B. il Cardinale Lubomyr Husar, a S.S. Giovanni Paolo II – Cena Con I Vescovi:
Visita pastorale di Sua Santità Giovanni Paolo II in Ucraina    
23-27 Giugno 2001    
Ultime notizie:
• SALUTO DI S. B. IL CARDINALE LUBOMYR HUSAR A S.S. GIOVANNI PAOLO II ALL'INIZIO DELLA DIVINA LITURGIA // 27.06.2001 (20:30)

• Il saluto per il Santo Padre Giovanni Paolo II... // 26.06.2001 (21:38)

• Saluto di S. B. il Cardinale Lubomyr Husar A S.S. Giovanni Paolo II – all'incontro con il Consiglio delle chiese e organizzazioni religiose // 25.06.2001 (21:15)

• Saluto di S. B. il Cardinale Lubomyr Husar, a S.S. Giovanni Paolo II – Cena Con I Vescovi // 25.06.2001 (21:11)

• For more recent news, please see the ENGLISH or UKRAINIAN versions! // 22.06.2001 (15:11)

• Pubblicato l’itinerario per la visita di giugno del Papa in Ucraina // 07.06.2001 (13:58)

• Giovanni Paolo II “è sano”, dice il medico // 07.06.2001 (13:56)

• Gli ucraini considerano la prossima visita del Papa positivamente // 07.06.2001 (13:54)

• Il Papa sarà assistito da 650 sacerdoti a Kyiv // 07.06.2001 (13:52)

• Le paure del Patriarca Aleksij circa la demolizione di una chiesa ortodossa a Lviv sono infondate, affermano le autorità della città // 07.06.2001 (13:50)

• Il Papa e il primate degli Ortodossi hanno pregato insieme, dopo tutto // 07.06.2001 (13:47)

• Il Papa chiede perdono ai Greci Ortodossi // 07.06.2001 (13:45)

• Solo la carità può superare Chernobyl, dice il Papa // 07.06.2001 (13:43)

• Il Papa dice al leader ortodosso che spera di incontrarsi in giugno // 07.06.2001 (13:41)

• Il Papa sgombra la strada alla beatificazione di 27 martiri ucraini // 07.06.2001 (13:24)

Saluto di S. B. il Cardinale Lubomyr Husar, a S.S. Giovanni Paolo II – Cena Con I Vescovi

KYIV DOMENICA 24 GIUGNO 2001
Beatissimo Padre,
permettetemi anzitutto di ringraziare il Nunzio Apostolico S.E. Nikola Eterovic per averci offerto 1'occasione di stare con Vostra Santità e godere la comunione della mensa. Questi momenti saranno indimenticabili per noi.



25.06.2001 (21:11) // Religious Information Service of Ukraine

   Siamo praticamente all'inizio della Sua visita in Ucraina. Come dice il proverbio antico, è imprudente elogiare il giorno prima della sua sera. Ma una cosa possiamo sicuramente e tranquillamente fare oggi, cioè ringraziarLa, Beatissimo Padre, per essere venuto tra noi, per aver voluto visitare il nostro Paese che ha tanto sofferto nel recente passato e che adesso con fatica tenta di rimettersi in piedi. E con lui anche la sua Chiesa.

  Molti di noi hanno vissuto lunghi anni fuori dai confini della madrepatria, taluni in deportazione, altri nella diaspora. In occasione delle maggiori festività noi ci salutavamo cosi': "L'anno prossimo ci incontreremo nella natia libera terra"! Questo augurio si è miracolosamente realizzato!

  Similmente, noi Vescovi dell'Ucraina, come pure quelli della nostra diaspora, già da molto tempo abbiamo invitato Vostra Santità a visitare il nostro Paese. Quando ci incontravamo con Lei, Beatissimo Padre, a Roma, prima di congedarci dicevamo: "Arrivederci a Kyiv e a Lviv". Talvolta sembrava che questo non sarebbe mai accaduto. Ma, con l'aiuto di Dio, è avvenuto. La salutiamo cordialmente tra noi e auguriamo sinceramente perché nel suo cuore questa visita rimanga come una delle più benedette e felici.

  Nel corso del secolo passato la terra ucraina ha sopportato grandi sofferenze e ha un bisogno disperato di un nuovo incontro con Cristo. Aiutare il popolo in questa ricerca è il compito principale di noi pastori. La preghiamo, nostro Pietro, di sostenerci.

 Versione stampata

© Web design and programming - TRC Web Team, 2001
Support - Oleh Kuzo, 2001-2006, 2011
© La Chiesa Greco-Cattolica Ucraina, 2001
Research by the - Lviv Theological Academy
Tutti i diritti riservati.